Come sviluppare la capacita di cambiare e modificare i propri pensieri

Come sviluppare la capacita di cambiare e modificare i propri pensieri

Articolo 3

Se ti sei perso i precedenti articoli, torna all’inizio e segui questo [LINK]

La calibrazione è la capacità di capire i segnali che il corpo produce in relazione alle emozioni e agli stati d’animo.

Il corpo manifesta quello che stai provando, e la calibrazione è pertanto la capacità di accorgerci di alcuni segnali che sono indice dei cambiamenti a livello neurologico.

Quindi bisogna imparare a cogliere i feedback non verbali e osservare i cambiamenti di un emozione, del rossore del viso, un movimento del corpo, la variazione di respiro.

I segnali possono avere delle connotazioni molto diverse, per essere un buon comunicatore, hai bisogno di riconoscere quale linguaggio viene utilizzato e sintonizzarsi per una maggiore comprensione con lo scopo di migliorare la conversazione, ottimizzarla e far comprendere al meglio quello di cui stai parlando.

Per ottenere una sintonia con la persona con la quale stai conversando, devi iniziare a prestare attenzione a come parla e a come si comporta, ti basterà fare un po di pratica.

Tuttavia per stabilire la calibratura di questi segnali bisogna comprendere le sottomodalità

Le sottomodalità sono gli elementi di ciascun sistema rappresentazione che contribuiscono all’attribuzione del significato, in sostanza costituiscono una parte importante del nostro manuale di istruzioni del cervello, ed hanno una grande influenza sulla qualità della vita quotidiana.

Chiudere gli occhi e richiamare un ricordo piacevole:osservare l’immagine impressa nella tua mente.

L’immagine è in bianco e nero oppure a colori?

E’ statica oppure in movimento?

Stai osservando la scena in prima persona oppure ti vedi all’interno di un quadro?

Questo è un esempio di sotto modalità visive, costituiscono la nostra esperienze e la mappa del nostro mondo, ma questo non costituisce la realtà ma una rappresentazione personale interna.

Comprendono molto di più del contenuto del pensiero, determinano infatti il nostro modo di sentire di un determinato episodio della nostra vita.

Save on your hotel - hotelscombined.it

Le sottomodalità possono influenzare seriamente i nostri stati d’animo e pertanto si possono cambiare, prova a pensare ad un ricordo spiacevole e valuta le relative sottomodalità, ora pensa ad un ricordo felice e valuta le sottomodalità.

Sostituisci le sottomodalità del ricordo infelice con quelle del ricordo felice, poi valuta te stesso se ti sentirai meglio.

Cambiare le principali sottomodalità del nostro pensiero, significa cambiare il nostro modo di sentire.

La capacità di modificare i nostri pensieri e le nostre sensazioni è una risorsa che tutti possediamo fin da bambini, ma spesso nel corso della vita ce ne dimentichiamo e non riusciamo più ad accedere a quelle riscorse che ci apparivano così naturali.

Questa capacità quindi deve essere esercitata, noi tutti abbiamo a disposizione l’emisfero destro del nostro cervello, che gestisce il mondo della creatività, della fantasia, dell’immaginazione, non lasciamo che si atrofizzi, usandoli entrambi avremo maggior accesso alla nostra mente inconscia e creativa

Continua il percorso “Sviluppare abilità di comunicazione e di relazione”

Prossimo Articolo: il potere dei paradigmi [LINK]

Per rimanere aggiornato iscriviti alla newsletter

Save on your hotel - hotelscombined.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: