La via per la Legge di Attrazione

 

 
La via per la Legge di Attrazione
 
Articolo 3
 
Se ti sei perso i precedenti articoli, torna all’inizio e segui questo [LINK]
 

Molte persone hanno trovato la via della legge di attrazione naturalmente, da sempre, a volte anche senza saperlo, probabilmente non hanno subito forti condizionamenti esterni, oppure hanno da subito capito come liberarsene.

Altre hanno iniziato ad indagare sul concetto di casualità, perché non accettavano che la propria vita potesse esserne governata da altri.

In effetti è così, noi non abbiamo un destino scritto da qualche parte, non c’è una lavagna con su scritto il nostro nome e quello che sarà il nostro futuro, noi abbiamo solamente una missione da trovare, il nostro futuro viene scritto dalle decisioni che prendiamo specialmente se decidiamo di interferire oppure no.

Dobbiamo liberarci il più presto dai condizionamenti e dalle influenze che abbiamo dalle persone intorno a noi, il sistema che si è creato in questo mondo è un basato su un ambiente in cui tutti sono pronti a darti consigli, a dirti ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, interferiscono sul tuo ciclo, su quello che l’universo ti sta offrendo.

Fin da bambino tutti pronti a dire:diventerà un medico, diventerà un musicista, farà la ballerina, oppure è proprio come suo padre o come sua madre, non farà mai niente di buono perché non potrà andare all’università.

Ma non è così, noi siamo unici, o ognuno di noi in questo momento sta vivendo un esperienza unica e straordinaria, e quando ci arrivano questi suggerimenti,e ascoltiamo queste parole, ci arrivano delle interferenze da cui è difficile liberarsi, condizionamenti molto importanti che limiteranno la nostra felicità, costruendo un muro di confusione che crea l’ego.

Infatti l’ego non è una parte di noi permanente, ma un qualcosa nato da tutto quello che ci hanno fatto recepire con le interferenze, magari anche involontarie, create dai nostri famigliari, insegnanti, catechisti, amici, fidanzate, ecc.,hanno creato una barriera sulla strada della tua crescita, inserendo nuove difficoltà per la ricerca della tua svolta.

L’universo ti può offrire tutto quello che tu hai desiderato fin da bambino, ma in cambio chiede qualcosa che sia al servizio della natura stessa, molto semplice da descrivere:la gratitudine.

Quindi basterebbe per esempio che facessero parte dei nostri comportamenti le 4 virtù di cui Lao Tzu parla nei sui scritti: reverenza, sincerità, gentilezza, solidarietà.

La via del saggio è agire ma non competere – Lao Tzu

Nel momento in cui inizierai ad agire senza interferire e quindi competere o fare la guerra alla vita come ti suggerisce il tuo spirito e non il tuo ego, riuscirai a controllare i tuoi pensieri e imparerai a focalizzarti solamente sui ciò che va a tuo vantaggio e soprattutto che rende la tua vita felice, piena di abbondanza, benessere e ricchezza.

Innanzi tutto bisogna iniziare a cambiare il proprio comportamento, anziché concentrarsi su un problema, immaginando e progettando la soluzione, bisognerebbe iniziare pensare solamente in positivo e vivere il qui e ora, il presente e prendere il meglio da quello che abbiamo già.

Per esempio invece di focalizzarsi a pensare su come arrivare a fine mese, iniziamo a pensare sulle infinità di abbondanza e di guadagno che la vita propone a tutti noi.

Invece di concentrarsi sulla propria solitudine, potremmo semplicemente sorridere per le cose che abbiamo intorno, alle più piccole, come un letto dove dormire, una casa dove mangiare, ecc.

Ci circondiamo di persone che fanno le cose simili a noi, la legge d’attrazione funziona sui pensieri, e quindi se sono positivi e se ringraziamo ogni giorno per quello che già possediamo, otterremo sempre di più.

In questo modo l’universo ci fornirà delle coincidenze fortunate ogni singolo giorno, situazioni vantaggiose e utili per ottenere i proprio desideri, dai più piccoli ai più grandi.

Non puoi attrarre e non puoi creare se prima non diventi consapevole di questo, bisogna imparare ad avere gratitudine per quello che abbiamo, solo così avremo davanti a noi delle coincidenze fortunate che aumenteranno di giorno in giorno rendendoti sempre più forte e sicuro che la legge d’attrazione funziona anche per te.

Ricordiamoci una cosa fondamentale, se pensiamo alla mancanza di qualcosa, attireremo altra mancanza, soprattutto se il pensiero diventa ossessivo e continuativo e se viene caricato di forti emozioni.

Lo stesso avviene per la solitudine, le malattie, gli insuccessi lavorativi, gli abbandoni, i pensieri che generi concorrono a determinare il proprio stato d’animo, le azioni che intraprendi sono in funzione dello stato d’animo e i risultati che si ottengono sono relazionati alle azioni che li hanno proceduti.

Lo schema per cui agisce la Legge d’attrazione è che i pensieri diventano cose, risultati e fatti.

 

 
Continua il percorso della Legge di Attrazione
 
Prossimo Articolo: noi siamo ciò che pensiamo [LINK]
 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: