Rocca Albornoziana one of the most beautiful places in Spoleto

Rocca Albornoziana one of the most beautiful places in Spoleto.

Io credo che il posto più bello di Spoleto da visitare è sicuramente la Rocca Albornoziana, un luogo in cui mi reco molto spesso e dove non smetto mai di meravigliarmi difronte alla sua bellezza.

Sulla cima del colle Sant’Elia,  fu edificata a partire dal 1359, per volontà di Papa Innocenzo VI che intendeva ristabilire l’autorità del Pontefice nei suoi territori visto che allora si trovava  ad Avignone.

La Rocca di Spoleto fu commissionata del cardinale Egidio Albornoz a partire dal 1359, con una planimetria rettangolare dispone di sei torrioni a beccatelli.

Nel sua interno invece si trovano due corti: la corte delle Armi, destinata a funzioni militari e la corte d’Onore, con funzioni residenziali e di rappresentanza.

 



Booking.com


Fino alla metà del Settecento la rocca ospitò i governatori pontifici ed i maggiori personaggi dell’epoca, tra cui Lucrezia Borgia quale governatrice del Ducato.

Nel 1817 divenne un carcere e grazie al grande afflusso di detenuti fu necessaria una costruzione ulteriore, fino a quando nel 1983, terminò la funzione di carcere e iniziò l’opera di restauro.

Il restauro ha messo in luce numerose opere pittoriche dal tardo Trecento al Settecento, come  la Camera pinta, affrescata tra il 1392 ed il 1416.

All’interno si trova il museo nazionale del Ducato di Spoleto, costituito da materiali provenienti dalle collezioni civiche.

 

Rocca Albornoziana one of the most beautiful places in Spoleto.

One of the places I like most in Spoleto is definitely the Rocca Albornoziana, a place where I go very often and where I never cease to marvel at its beauty.

On the top of the Sant’Elia hill, it was built starting in 1359, by the will of Pope Innocent VI, who intended to re-establish the authority of the Pope in his territories since he was then in Avignon.

The Rocca di Spoleto was built on commission by cardinal Egidio Albornoz starting from 1359, with a rectangular plan has six towers with corbels.

Inside, instead, there are two courts: the court of arms, intended for military functions and the court of honor, with residential and representative functions.

Until the middle of the eighteenth century, the fortress hosted the papal governors and major figures of the time, including Lucrezia Borgia as governor of the Duchy.

 



Booking.com


In 1817 it became a prison and thanks to the large influx of inmates, further construction was necessary, until in 1983 it ended the prison function and began the restoration work.

The restoration has brought to light numerous paintings from the late fourteenth to the eighteenth century, such as the pint chamber, frescoed between 1392 and 1416.

Inside is the national museum of the Duchy of Spoleto, consisting of materials from the civic collections.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: